Professione Immagine - Studio Fotografico a Roma

L’innata eleganza d’animo è caratteristica indiscussa di Emiliano Mosè: fotografo sensibile al fascino della spontaneità che solo un occhio attento ma delicato è in grado di catturare in ognuno di noi. Famoso, difatti, per essere una persona empatica, il qui professionista romano ama impreziosire i propri lavori di quella magia che solo una coppia di sposi può emanare al culmine della propria felicità. L’estro unito ad uno stile rinomato, però, non opera solo su commissione: ammirevoli sono gli attimi in cui il fotoreporter immortala qualsiasi soggetto stuzzichi la sua fantasia donando ed esso il giusto valore esaltandone l’aura invisibile che possiede.

“Col fascino di uno Stilista e l’ingegno di un Architetto, da sempre il mio obiettivo è quello di narrare la vita rendendo ancora più affascinante chiunque decida di affidare il proprio sorriso alla  mia fotocamera. Il tutto ha inizio ventidue anni fa quando, ancora adolescente, mi dilettavo ad assistere i fotografi più importanti della mia città. Da allora sono seguiti anni di perfezionamento e di studi specifici del settore che mi hanno portato in giro per l’Italia. Fortunatamente, nel 2005, questo mio ricco bagaglio di formazione e di passione pura è stato ancor più apprezzato da una nota agenzia di eventi internazionali: un sogno che finalmente si realizza, un sogno ricco di charme e confronti continui con personaggi illustri della politica ma anche della moda e dello spettacolo.”

Emiliano Mosè: un fedele appassionato di sfide in piena regola tanto da voler imbattersi nel settore E-Commerce, che rivede nell’elettronica l’attuale anima del commercio. Nonostante la travolgente era digitale, un fotografo di tutto rispetto non deve altresì dimenticare l’origine dell’immagine stampata che rivede nella luce naturale la vera fonte d’ispirazione tanto è vero che, nello studio del “nostro” fotoreporter con sede in Roma, è possibile ammirare una suggestiva tecnica fotografica nata da una profonda riflessione generata da accorti studi condotti su polverosi ma epici libri fotografici.

“Oggi lo scatto d’arte è davvero raro da incontrare perché siamo abituati a confondere il selfie con la fotografia. L’autoscatto in bassa risoluzione di un comune smartphone, a mio parere, è semplice immagine, nulla di più lontano da un lavoro professionale nato per essere contemplato ed ammirato al pari di un dipinto d’epoca in cui la passione ed il genio creativo dell’autore è percepibile al primo sguardo.”

Una personalità davvero forte quella di Emiliano Mosè che valorizza al massimo la toponomastica della parola “Fotografia” che, dal greco antico, è risultante del binomio “Luce-Disegno”. Questa sua affannosa ricerca della perfezione artistica non sminuisce l’umiltà sita nel suo cuore gentile. A testimonianza di ciò vi sono suoi collaboratori ed apprendisti che hanno la possibilità di affiancarlo costantemente annotando, non solo i trucchi della professione nativa del XX secolo, ma anche i tratti caratteriali di colui che, con spirito vivace e senso d’umorismo contagioso, è in grado di far sentire a proprio agio qualsiasi cliente.